La sede del Museo

Il “Museo Paolo Cresci per la storia dell’emigrazione italiana” ha sede nel Palazzo Ducale di Lucca e più precisamente nella Cappellina di S. Maria della Misericordia, detta della Rotonda per la sua forma, e nei locali adiacenti. La chiesa, eretta sopra un edificio romano, è citata per la prima volta in un documento del 1131. Restò compresa nel vasto complesso della Fortezza Augusta, costruita a partire dal 1322 da Castruccio Castracani.

Nel corso dei secoli sull’edificio sono stati effettuati diversi interventi e trasformazioni; è noto che alla fine del Seicento la Cappellina versava in cattive condizioni che ne resero necessario il restauro. Per volontà dei Confratelli della Misericordia fu decorata la volta con un affresco eseguito da Ippolito Marracci, rappresentante una finta cupola suddivisa in lacunari con al centro la Vergine sulle nubi.

Il recente intervento di restauro del Palazzo Ducale ha reso possibile il recupero architettonico della Cappellina, quello pittorico degli affreschi settecenteschi della cupola e la sua apertura al pubblico.